19 | 10 | 2017

Congresso 2008

Atti convegno 2008 colore e conservazione

4° Congresso Internazionale "Colore e Conservazione"

Milano, Centro Congressi Fondazione Cariplo,
via Romagnosi n° 8

21 – 22 novembre 2008

Il 4° Congresso Internazionale Colore e Conservazione promosso e organizzato dal Cesmar7, che si svolgerà per la seconda volta a   Milano nei giorni 21-22 Novembre 2008, sarà dedicato al tema già introdotto nel 2006: L'attenzione alle

Superfici Pittoriche. Materiali e Metodi per il Consolidamento, e Metodi Scientifici per Valutarne l'Efficacia

da questo punto di vista, il Congresso si presenta come la continuazione e l'evoluzione del precedente.

Due anni fa, ci siamo lasciati con l'obiettivo di sviluppare, in previsione del Congresso Colore e Conservazione di quest'anno, gruppi di lavoro volti ad approfondire le problematiche emerse intorno al delicato argomento del consolidamento (i materiali, la pratica operativa, il contributo da parte della scienza, l'utilizzo di modelli per esemplificare il caso reale,...).

Queste due giornate saranno proprio dedicate alla presentazione dei risultati degli studi condotti dai vari gruppi di lavoro che si sono formati dopo il Congresso del 2006.

Il Congresso sarà caratterizzato da una breve sessione iniziale dedicata al lavoro svolto dal gruppo scientifico, che riporterà i risultati sul comportamento all'invecchiamento artificiale e naturale dei materiali utilizzati nella pratica del restauro conservativo, dal punto di vista chimico-fisico, meccanico e biologico.

Il resto del Congresso, invece, sarà per lo più dedicato alla presentazione di percorsi di ricerca di rilevante aspetto applicativo, condotti molto spesso con il supporto di strutture e personalità internazionali, e dei numerosi open studio che sono stati condotti su tutto il territorio nazionale.

Al Congresso parteciperanno G. Bonsanti, M. Ciatti, R. De la Rie, H.M. Hangleiter, M. Mecklenburg, V.R. Mehra, S. Michalski, A. Roche, R. Wolbers, C. Young, E. Weddigen, che già portarono i loro contributi nel precedente Convegno, e che in parte hanno collaborato ai casi applicativi che saranno presentati. I loro contributi nel dibattito potranno arricchire le presentazioni e fornire indicazioni per il proseguo delle sperimentazioni.

PROGRAMMA

Venerdì 21 Novembre

Prima giornata

09.00               Registrazione iscritti

10.00               Benvenuto e apertura dei lavori: "Dal 2006 al 2008..."

Erminio Signorini, vicepresidente CESMAR7

Prima Sessione - Progetti & Ricerche (PARTE I)

10.20               Studio per la caratterizzazione chimico-fisica e biologica dei consolidanti

Valutazione della variazione delle proprietà chimico-fisiche con l'invecchiamento artificiale,   e della suscettibilità al biodeterioramento, di undici adesivi, di origine naturale e sintetica, comunemente utilizzati come consolidanti nel restauro di beni storico-artistici.

"Gruppo Chimico": Lorenzo Appolonia, Soprintendenza di Aosta; Anna Piccirillo, libero professionista; Daniela Pinna, Diego Cauzzi Soprintendenza di Bologna; Antonella Casoli, Elisa Campani, Università di Parma; Annalisa Colombo, Marco Martini, Anna Galli, Università di Milano-Bicocca; Oscar Chiantore, Tommaso Poli, Università di Torino; Mara Camaiti, CNR di Firenze; Marcello Picollo, Lara Borselli, CNR di Firenze; Leonardo Borgioli, libero professionista; Paolo Cremonesi, CESMAR7; CTS S.r.l. Altavilla (VI).

"Gruppo Biologico": Claudia Sorlini, Francesca Cappitelli, Università di Milano.

Studio per la caratterizzazione meccanica dei consolidanti ed esperienze applicative

"Studio sulla resistenza meccanica delle colle animali e addensanti"

L'obiettivo dello studio è la valutazione della resistenza meccanica delle colle animali (colla di pelli, colla di coniglio, colla di storione) e le stesse addensate con altri materiali (Tylose, amido, Aquazol 200).
Le misure sono state eseguite anche su dipinti reali, permettendo di valutarne i cambiamenti meccanici una volta consolidati.

Debora Minotti, Opificio Pietre Dure, CESMAR7; Matteo Rossi Doria, restauratore di Roma, CESMAR7; Marion F. Mecklenburg, Smithsonian Museum Conservation Institute, Washington DC.

"Studio del comportamento meccanico dei consolidanti sintetici più comunemente utilizzati nel restauro di beni storico-artistici"

Valutazione della variazione delle proprietà meccaniche dei più noti adesivi di origine sintetica utilizzati nel settore della conservazione in seguito all'invecchiamento naturale e artificiale. Lo studio è stato poi trasferito nella pratica operativa del restauro valutando il cambiamento del comportamento meccanico di dipinti reali consolidati con gli stessi adesivi.

Annalisa Colombo, Università di Milano-Bicocca, CESMAR7; Paolo Cremonesi, CESMAR7; Marion F. Mecklenburg, Smithsonian Museum Conservation Institute, Washington DC.

•  Caratterizzazione ed esperienze sul Ciclododecano

"Protezione dei supporti pittorici tessili con ciclododecano durante l'impregnazione con adesivi acquosi utilizzati in fase di consolidamento"

L'obiettivo primario dello studio è consistito nel raggiungimento del controllo spaziale, quanto più puntuale, della diffusione del CCD all'interno del sistema tela, attraverso lo studio della dinamica che regola il suo comportamento nella fase di trasformazione da solido a liquido.

Lilia Gianotti, restauratrice di Bolzano, CESMAR7; Daniela Deluca, restauratrice di Bolzano; Elisa Pippa, studentessa alla Facoltà di Lettere di Trento; Flavio Deflorian, Dipartimento di Ingegneria dei Materiali e Tecnologie Industriali di Trento

"L'uso applicativo del CCD come materiale da conservazione"

Lo studio ha lo scopo di definire il comportamento del ciclododecano applicato ad un'opera confinata in un volume chiuso a fini conservativi. Attraverso test su modelli si sono osservate le migrazioni del consolidante al variare della temperatura potendo così definire gli accorgimenti applicativi per riuscire a bilanciare la variazione dell'equilibrio dinamico e mantenere il CCD sul manufatto.

Marco Cagna, restauratore privato di Milano; Davide Riggiardi, restauratore privato di Milano, CESMAR7.

12.50                Pausa pranzo

Seconda Sessione - Progetti & Ricerche (PARTE II)

14.10            "Studio comparato nel comportamento di modelli-finiti sottoposti a diversi trattamenti di impregnazione in condizione di variazioni ambientali"

L'obiettivo della ricerca è quello di fornire indicazioni sulle differenze di comportamento, al variare dell'umidità relativa, di modelli di dipinto volti a riproporre la stratificazione delle opere su tela del XVII° sec. a preparazione rossa di area veneta, sottoposti a diversi trattamenti di consolidamento. Questi ultimi sono stati effettuati con i materiali e le diluizioni maggiormente utilizzate nel campo della conservazione.

Roberto Bestetti, Cristiana Sburlino, Alberto Finozzi, CESMAR7; Chiara Lodi, restauratrice di Modena; C.R.P. Technology, Modena; Mauro Lo Brutto, Università di Palermo; Tullia Maifreni, Maria Romanò, Stazione Sperimentale della Seta di Milano; Marion Mecklenburg, Smithsonian Museum Conservation Institute, Washington DC; Francesco Rizzi e Roberta Giorio, Consulenza e Diagnostica per i Beni Culturali di Vicenza.

15.40              Coffee Break

16.00              " Restauro di due dipinti su tela dell'Ottocento: consolidamento di supporti tessili indeboliti da attacco biologico"

Gli obiettivi della ricerca (dei comportamenti meccanici, chimici e biologici) finalizzata al restauro delle opere riguardano la scelta misurata di adesivi e consolidanti per gli strati pittorici e per il supporto che aveva subito consistenti danni da biodeteriogeni.

Gioia Baiocchi, restauratrice privata di Bologna; Diego Cauzzi, Soprintendenza ai Beni Storici e Artistici di Bologna; Alberto Finozzi, Erminio Signorini, CESMAR7; Matteo Montanari, Università di Bologna; Monica Recchia, studentessa all'Accademia di Brera, Antonella Tumminello, studentessa Università di Palermo.

•  Chiusura lavori

Sabato 22 Novembre

Seconda giornata

Terza Sessione - Progetti & Ricerche (PARTE III)

09.30             "Open studio sulle semilunette della Galleria Vittorio Emanuele II conservate alla Galleria d'Arte Moderna di Milano"

Su quattro dipinti di dimensioni monumentali a tempera e oro su tela, è stata condotta una ricerca multidisciplinare per caratterizzare i manufatti, mettere a punto linee di ricerca su modelli, verificare i risultati conseguiti e arrivare alla applicazione di metodologie innovative sia sul fronte del consolidamento che della struttura. Lavoro in corso.

Maria Fratelli, Conservatore della Galleria d'Arte Moderna di Milano, CESMAR7; Alessandra Tibiletti, restauratrice privata di Milano; Paolo Cremonesi, Davide Riggiardi, Stefano Volpin, CESMAR7; Stazione Sperimentale per la Seta di Milano; Marcello Picollo, IFAC/CNR di Firenze; Ferruccio Petrucci, Flavia Tisato, Università di Ferrara; HELLMA Italia; GHB di Guido Broggi; Centro Lino Italiano.

Intervento autorizzato da Carla Enrica Spantigati, Soprintendente; Isabella Marelli, Funzionario responsabile della Soprintendenza ai Beni Demoetnoantropologici di Milano.

11.00               Coffee Break

11.20               "Studio meccanico collegato all'open studio sulle semilunette conservate alla GAM di Milano"

Il potere consolidante di un adesivo può essere definito come la sua attitudine a restituire ad un solido pulverulento un grado di coesione superiore alla coesione del solido prima del consolidamento. L'obiettivo di questo studio è stato quello di determinare, attraverso test meccanici su campioni di laboratorio , il potere consolidante di 12 adesivi in soluzione, scelti tra quelli più comunemente diffusi, in rapporto a cariche e a pigmenti tradizionalmente impiegati in pittura.

Alain Roche, LARCROA di Parigi; Silvia Ottolini, restauratrice di Parma; Davide Riggiardi, restauratore di Milano, CESMAR7.

12.00               " Cento anni di restauro"

I restauri della Galleria d'Arte Moderna di Milano nei documenti d'archivio. Cento anni di silenzio dei restauratori su metodologie e prodotti; la difficoltà di una ricerca nella quale i soli testimoni oculari sono le opere.

Maria Fratelli, conservatore Galleria d'Arte Moderna di Milano, CESMAR7; Anna Affede, Eva Berti, Alessandro Salamone stagisti presso la Galleria d'Arte Moderna di Milano, Associazione Giovanni Secco Suardo.

12.30               Pausa pranzo

13.40              "Open Studio e intervento di restauro su un'opera di Sironi"

L'Open Studio riguarda un dipinto a tempera, molto sensibile e igroscopico di Mario Sironi, su cui si evidenziavano gravi problemi di adesione e perdita di materia pittorica. Una accurata verifica su campioni di diversi consolidanti applicati secondo vari metodi, ha orientato la scelta verso riaggreganti fluorurati. L'OS, ha   affrontato molteplici problematiche, quali quella del cambiamento di tono e del   processo decisionale in un percorso di minimo intervento.

Ezio Buzzegoli, Natalia Cavalca, Opificio Pietre Dure (OPD), Firenze; Luisa Landi, Diane Kunzelman, Debora Minotti, OPD, CESMAR7; Claudio Falcucci MIDA Analisi Diagnostiche, Roma; Simona Marzullo restauratrice privata, Roma; Paola Mastropasqua restauratrice privata, Roma; Stefan Michalski Canadian Conseravtion Istitute, Ottawa; Simone Tellini Università di Firenze; Marcello Picollo IFAC/CNR, Firenze; Pasquale Poggi INOA Istituto Nazionale di Ottica Applicata, Firenze ; Matteo Rossi Doria restauratore privato di Roma, CESMAR7; Patrizia Tosini storica dell'arte, responsabile della collezione Dexia-Crediop, Roma.

15.10               Coffee Break

15.30              "Due casi di restauro di dipinti di artisti pugliesi contemporanei"

Studio del metodo e dei materiali per il trattamento di superfici pittoriche aride in un'opera multimaterica recente; studio per l'adesione di strati pittorici compositi in un dipinto degli anni Sessanta del '900.

Giuliana Albanese, diplomata Corso Restauro, Accademia Statale di Belle Arti di Lecce (ASBA-L); Chiara Cataldo, diplomata Corso Restauro ASBA-L; Alberto Finozzi, Erminio Signorini, docenti ASBA-L, CESMAR7; Rosanna Lerede, responsabile Corso Restauro ASBA-L; Davide Melica, diagnostica per i beni culturali, Lecce; Francesca Romana Melodia, restauratrice di Lecce.

16.30              "Studio dell'assorbimento di umidità su modelli di pittura a tempera ed a olio su legno trattati con diversi consolidanti"

La ricerca è finalizzata allo studio dell'effetto barriera al vapore acqueo indotto da trattamenti consolidanti applicati sulla superficie di provini di legno preparati e dipinti. L'obiettivo è misurare la riduzione della permeabilità di tali superfici dipinte in relazione alla natura del consolidante.

Allegretti Ottaviano, CNR/IVALSA-TN; Perini Roberto, Raffaelli Francesca, Soprintendenza ai BB. SS. AA. di Trento; Volpin Stefano, Soprintendenza ai BB. SS. AA. di Trento, CESMAR7.

•                 Chiusura lavori